June 05, 2017

Ho deciso di inventare una nuova forma di trattamento: 24 mesi di brackets, rivisitato.

Ho deciso di inventare una nuova forma di trattamento: 24 mesi di brackets, rivisitato.

Uno dei miei post più famosi è chiamato brackets per 24 mesi. L’ho pubblicato diversi anni fa ed ho deciso di aggiornarlo per rispecchiare lo stato attuale dell’ortodonzia.

Così pubblicizzerei i bracket per 24 mesi

24 month braces. Note the special elastic modules and the “space age” springs to move the teeth

Bracket per 24 mesi. Notare gli speciali moduli elastici e le molle spaziali per muovere i denti. Un nuovo paradigma in Ortodonzia.

Il Sistema/Paradigma ortodontico “bracket per 24 mesi” rappresenta una rivoluzione nel trattamento delle malocclusioni. Il sistema si basa sull’utilizzo di attacchi in acciaio inossidabile e fili. Gli attacchi possono essere fissati ai denti mediante la colla. I fili si inseriscono all’interno degli attacchi. Moduli polimerici magici trattengono il filo nell’arco. I primi fili hanno molto gioco all’interno degli attacchi ed addrizzano i denti. Di seguito si possono utilizzare fili più spessi. Li chiamiamo fili “rettangolari” ed i denti possono essere spostati su tali fili mediante molle “spaziali”. Mediante tale tecnologia i denti possono essere correttamente riposizionato.

Questa apparecchiatura può essere utilizzata per correggere l’overjet, l’overbite, gli affollamenti e le relazione tra i settori. Può essere addirittura utilizzata nell’ambito della chirurgia ortognatica.

Chi può essere trattato con la metodica “attacchi per 24 mesi”?

Può essere trattata qualsiasi malocclusione con gli attacchi per 24 mesi. Occasionalmente, si può avere bisogno di creare spazio mediante estrazioni dentarie. Comunque, la ricerca dimostra che ciò non danneggia il paziente.

Sfortunatamente, l’apparecchiatura ha effetti collaterali. Per esempio, la maggior parte dei pazienti patisce qualche minimo riassorbimento radicolare, anche se solo di circa 1,7 mm. Dopo l’attivazione dell’apparecchiatura da 24 mesi, i pazienti possono avvertire un po’ di dolore, ed hanno bisogno di prestare attenzione a ciò che mangiano.

Quando bisogna effettuare il trattamento?

La ricerca dimostra che il miglior momento per effettuare tale trattamento corrisponde a quando un ragazzo ha 12-13 anni. Ciò nonostante, alcuni ortodontisti normalmente iniziano il trattamento quando i pazienti sono più giovani. E’ interessante notare come tale approccio sia maggiormente remunerativo, non basato sull’evidenza e segua perlopiù il normale sviluppo dentario.

E’ di aiuto per i problemi respiratori? Non esiste evidenza che i problemi respiratori possano essere corretti con l’uso dei bracket per 24 mesi, o degli attivatori mascellari o con piccoli pezzi di plastica lubrificati con olio di serpente.

Quanto dura il trattamento?

Mediamente si impiegano 24 mesi per trattare un paziente, talvolta un po’ di più, altre volte meno.

Il trattamento può essere accelerato?

Esistono diversi metodi innovativi per accelerare i movimenti dentari. Fra questi ritroviamo i tagli nell’osso, brillanti luci laser sulle gengive e persino il far vibrare i denti per 20 minuto al giorno con un particolare apparecchio oscillante che i pazienti devono tenere in bocca. Gli ortodontisti possono usare tali approcci con gli attacchi per 24 mesi. Comunque, se ti aggiorni con la letteratura scientifica, puoi dire ai pazienti che tali metodiche non funzionano.

Esistono ricerche alla base di tale trattamento?

Si, i ricercatori hanno indagato sugli effetti di tali attacchi per molti anni. Sfortunatamente i giornali scientifici relegano tali ricerche sul retro degli annunci pubblicitari a pagamento, e pertanto non sono a disposizione del pubblico generico. Se hai intenzione di leggere tali ricerche, devi essere un socio delle società scientifiche.

Le società scientifiche organizzano conferenze. Alle conferenze la ricerca su tale apparecchiatura spesso viene presentata a stanze vuote, da ortodontisti accademici.

Di contro, alcuni ortodontisti presentano a stanze stracolme i loro migliori trattamenti, per spiegare le loro meccaniche e fare il loro marketing. Alcuni ortodontisti li definiscono le “rock star dell’ortodonzia”. Spesso pubblicano post sui social media tipo “sto ascoltando il tale Dr. X, mentre sta magistralmente relazionando all’AAO di San Diego”. Anche i Key Opinion Leaders, che sono pagati dalle aziende fornitrici per promuovere i loro prodotti, sono chiamati Rock Star. Talvolta essi relazionano in occasione di eventi particolari promossi dalle stesse aziende e gli altri ortodontisti dimostrano venerazione nei loro confronti, scattandosi “selfi” insieme.

Formazione

Questo tipo di trattamento non può essere insegnato in un corso di un giorno all’interno di un aeroporto, aiutati da affaristi, da sostenitori con specifici interessi, con eccessi di sponsorizzazione e da “scuole di ortodonzia” tipo cartone animato.

Purtroppo non esistono scorciatoie. Si può frequentare una scuola di specializzazione di 3 anni o maturare, in qualità di dentista generico, esperienza specialistica sotto la guida di istruttori particolarmente esperti. Ciò comporta tempo, sforzo e duro lavoro… Come si vende il trattamento?

Non c’è bisogno di vendere tale tipo di trattamento. E’ il miglior metodo per trattare una malocclusione da tutti i punti di vista. Bisogna spiegare questa cosa ai propri pazienti, per aiutarli a decidere se desiderano ricevere un trattamento con bracket di 24 mesi. Altrimenti, possono provare un’altra metodica costituita da rapidi compromessi, non supportata da evidenza scientifica, accelerata da miti o fornita da gente con una scarsa formazione……

Traduzione Roberto Stradi

Leave a Reply

Your e-mail address will not be published. Required fields are marked *